Cerca nel blog

martedì 21 gennaio 2020

L’atto di fede di Scalfari

La divinità può prendere molte forme – gli antichi romani se le assumevano tutte – ma poi è unica. O si riconosce oppure no. È come dice il papa, e non può essere altrimenti. Che “il Dio creatore è unico in tutto il mondo”.
Scalfari, agnostico professo (“mi manca la fede”), viene incontro al Dio unico della chiesa cattolica. Quello della Bibbia e dei Vangeli – e della chiesa. Esplorandone problemi e prospettive col papa Francesco e con il cardinale Martini, per adeguarne i comportamenti. Con questi colloqui, e con quelli che editorialmente li hanno preceduti, e li seguono – da ultimo su “la Repubblica” giovedì, su clima e migrazioni. 
Un atto di generosità – di curiosità giornalistica. Che molto aiuta la chiesa. Un atto di fede.
Eugenio Scalfari, Il Dio unico e la società moderna, Einaudi, pp. 192 € 16

Nessun commento: