Cerca nel blog

domenica 26 luglio 2020

Ombre - 523

Spalletti disoccupato circuito dalla Fiorentina si rifiuta perché ha “ancora un anno di contratto con l’Inter”, il secondo da disoccupato, e intende “onorarlo”. Per sette milioni senza fare nulla. Lo stesso Allegri, qualche milione in più, ex della Juventus. La passione del calcio non è molto forte: serve per assicurarsi un contratto, poi meglio farsi licenziare.

Si parla di sanità problematica in Lombardia solo su iniziativa della Procura, che indaga il presidente della Regione per un qualche reato – è vigilia elettorale e la Procura di Milano non manca mai questi appuntamenti: è sempre meglio che lavorare, e si fa carriera. Non se ne parla per le evidenti disfunzioni, e anzi colpe (case di riposo, pronti soccorso, ospedalizzazioni), nella diffusione del coronavirus e nel grandissimo numero di vittime. 

“Castel Romano, ai rom illegali il Comune ora paga l’affitto”, denuncia “Il Messaggero” progressista in prima pagina. I fatti separati dalle opinioni? Da sinistra, meravigliandosi poi che i romani votino a destra – magari solo Raggi.

Non un salto d’umore, il quotidiano della capitale insiste: il campo rom sulla Pontina, teatro di decine di incendi tossici, da settembre deve essere smantellato. Il Comune paga i rom del campo abusivo perché lo lascino, “ventotto famiglie, alcune con precedenti penali”.

350 mila a Santa Sofia proclama Erdogan, 350 turchi. 35 mila non sarebbe stato possibile, nemmeno 3.500 in questi tempi di virus – forse 350. Ma certo 350 mila in tutta Istanbul è facile, anzi Erdogan è modesto rispetto agli ayatollah che a Teheran mobilitano a seconda dei venerdì 500 mila o un milione di persone: nell’islam è facile, fruiscono tutti della decima che si paga ai mullah.

In ogni caso è vero, l’islam si mobilita. Nulla a che vedere col disarmo dei preti di Roma, che non voglio più santuari, processioni, feste. Con domenicani e gesuiti mobilitati per dire che è bello che Santa Sofia sia una moschea, è così che si fa l’unione delle fedi, superando i pregiudizi. Preti stupidi, certo – la stupidità è ovunque, anche in chiesa, ammesso che questi domenicani e gesuiti ci vadano. Ma pensare che il buon papa progettava di lavare i piedi ai mussulmani.

Sotto il titolo “Impennata di sbarchi”, “la Repubblica”scrive anche dell’“ex ministro Salvini contestato” a Lampedusa. L’articolo fa parlare il Procuratore Capo anti-Salvini di Agrigento, Patronaggio: “Arrivano tanti pregiudicati, tante persone già più volte espulse , ma anche interi nuclei familiari che si portano dietro persino i gatti”. Concludendo che, fuori dal centro di prima accoglienza, capacità 95 posti, immigrati presenti 954, “ieri Matteo Salvini in visita si è visto dare del fascista da un tunisino”.

I grillini celebrano “la vittoria di Conte” - Conte presidente del consiglio non l’allenatore - alla Camera, a uso delle tv. Nello stesso momento in cui a Bruxelles, al Parlamento europeo, votano contro il Recovery Fund europeo celebrato a Roma. Non è schizofrenia, è la concezione della politica: un po’ di scena. Ma sono un terzo degli italiani.

Nella rassegna che Luca Bolognini fa sulla “Nazione” delle contumelie olandesi sui social contro il Recoevry Fund, letto come un aiuto all’Italia fannullona, gli hater sono quasi tutti femmine. Molto “femminili” anche come superficialità – “mi hanno detto”, “ho saputo”… Bisogna restaurare i vecchi “generi”?

 Ce l’abbiamo con questo e con quello, ma poi siamo debitori di tutti. Almeno a quanto calcola Fubini sul “Corriere della sera”. Per i trasferimenti diretti del Recovery Fund, 390 miliardi, “ogni italiano riceve (netto) 500 euro e ogni olandese versa (netto) 930 euro” – netto si intende tra quanto deve contribuire al fondo e quanto riceve. E così via, in tema di Nord e Sud d’Europa: “Ogni tedesco versa 840 euro e ogni spagnolo riceve più di 900 euro: ogni greco riceve 1.600 euro e ogni francese ne versa (sempre netto) 400”. Non è vero ma è ben detto.

 “La scienza non puo’ essere piegata a ragioni politiche. Ne va della sua indipendenza”, Pier Luigi Lopalco, virologo. Che si è già candidato alle Regionali in Puglia in sostegno del presidente uscente Emiliano, Pd. C’è una curiosa autoapologia in molto Pd, genere che invece è di  destra – sono i dittatori che si vangano di contraddirsi.

“Venga a Santa Sofia, a inaugurare la moschea”, l’invito di Erdogan al papa fa bene i pesi di un rapporto sbagliato del Vaticano di papa Francesco, che si è recato umile a lavare i piedi a tanti arroganti mussulmani – a partire da Erdogan .

È anche ridicolo, Erdogan che fa il mullah, oltre che il sultano. Ma questo riguarda la Turchia. La diplomazia sbagliata del papa fa tenerezza – ne va dell’infallibilità.

I fulmini di Milena Gabanelli sul “Corriere della sera” colpiscono le autostrade. Non la società Autostrade, non i Benetton, il ministero che non ha vigilato. Per una miseria, le diarie di missione dei tecnici, che il ministero rimborsa dopo lunghe pratiche, il che ha portato a ridurre le ispezioni….


Nessun commento: