Cerca nel blog

martedì 13 giugno 2017

il romanzo dell'irrilevante

Salinger aveva fatto mezzo “Franny and Zooey” in bagno, nella vasca. Gabriele Pedullà lo fa tutto sui pattini, a rotelle malgrado il titolo. Sugli anni Ottanta. Quindi sui quaranta del narratore. Sul Pincio e su villa Borghese, la domenica, di giorno, di notte, nelle foto. Su musiche di Michael Jackson, “Thriller”, e Gary Numan, “Cars”.

Un esercizio di bravura. Sulla rilevanza dell’irrilevante. Irrilevante? È l’inconveniente dello storytelling, che pure si ascolta volentieri – come ai talk-how, dei belli e gradevoli.
Gabriele Pedullà, Lame, Einaudi, pp. 153 € 18

Nessun commento: